novità dai concorsi

Nel mese di dicembre saranno presenti in due distinte antologie due poesie, che sono risultate finaliste nei concorsi : Il Federiciano e Poetare è d’amore II edizione. Per vederle :http://www.rivistaorizzonti.net/ e http://www.yogasehaliah.blogspot.com/

Annunci

nuova presentazione

Domani sera(9 ottobre ) alle ore 20,30 nella sala della biblioteca di Cesiomaggiore, ci sarò la presentazione del mio libro di poesie”Solo un attimo”.

Itroduce il Prof. Andrea Garlet, con intermezzi musicali di Elettra Feltrin (flauto).

A cura della biblioteca di Cesiomaggiore,  assessorato alla cultura del comune di Cesiomaggiore.

nuova recensione

non so se avete notato, ma recentemente, ho inserito una delle recensioni al mio ultimo libro “SOLO UN ATTIMO”.

Sono molto fiera di avere ricevuto una recensione così bella, d’altra parte Flavia Lepre è sicuramente una persona di gran cuore oltre che competente.

Vorrei ringraziarla moltissimo, ed augurarle tutto il bene del mondo.

serata di musica e poesia

ieri sera (21-5-09)alle ore 20,30 c’è stata la presentazione del mio libro “Solo un attimo” nella sala della piscina comunale, da parte del Prof. Andrea Garlet ,e con l’accompagnamento musicale della Maestra Raffaella De Col Tana che ha suonato il flauto traverso.

E’ stata una splendida serata, in quanto la melodia del flauto si armonizzava in maniera perfetta con gli haiku.

Spero di poter presto ripetere l’esperienza.

presentazione Solo un attimo Santa Giustina 2009

presentazione Solo un attimo Santa Giustina 2009

Join

Prev

Random

Next

List

vi presento il nuovo libro di poesie

Si intitola SOLO UN ATTIMO e si tratta di 57 haiku. La casa editrice è la stessa : Edizioni del Leone e costa 10 euro.

Potete anche andare su IBS libri per aquistarlo

a giorni l’uscita in libreria del nuovo libro :


il mio banner

tra pochi giorni uscirà il mio quarto libro di poesie, si intitola  SOLO UN ATTIMO  ed è diverso dai precedenti perchè si tratta, non più di versi liberi , ma di haiku. L’haiku nasce in Giappone nel XXVII secolo ed è composto da tre versi, rispettivamente da -5-7-5 sillabe. Tradizionalmente ispirato alla natura, e dalla religione Zen.

Eccone un’ anticipazione :

1

Pioggia silente

sul borgo triste, sera

ormai è giunta.


2

Ricama stelle

e ore di ghiaccio il cielo

Novembre cupo.



41

Indaco cielo

mantello leggero oltre

nubi d’argento.



47

Le stelle alpine

roccia dolomitica

tiepido sole.





Voli Low Cost

IL CIGNO

cigni

cigni

Il cigno scivola leggero

sulla superficie del lago,

l’acqua si muove appena,

quasi una coreografia

di silenzio.

Il sole muore

all’orizzonte

e il vento nasce melodia

tra le canne della riva.

I germani reali

si alzano in volo,

piume di velluto smeraldo.

Le nuvole si specchiano

e lentamente passano

sull’acqua.

Oh, cuore divino

potessi anch’io

trasformarmi in un cigno,

danzerei sull’acqua,

e forse troverei Leda

da amare per sempre.


LA VITA

La vita non è miele,

fiore bianco

fiore bianco

è rabbia dentro i pugni chiusi.

La vita non è un film,

è un calzino coi buchi,

un camino che fuma

sul tetto di una casa..

Il materasso e la trapunta di lana,

la gente al mercato,

un’ uomo sudato.

La vita non è il petrolio nel mare,

è la natura da salvare.

La vita non è andare su Marte,

è restare qui

e giocare a carte.

E’ una strada di campagna,

il sole,

l’erba

e il vento.


SOGNO DI UNA NOTTE D’ESTATE da Verso l’alba

Sto sfiorando appena

copertina "Verso l'alba"

copertina "Verso l'alba"

la tua pelle

stai sfiorando appena

la mia pelle

ballando

nella notte sinuosa.

Vento caldo d’estate

sulle tue labbra,

chiaro di luna

nei tuoi occhi.

Sa di te la notte

del tuo odore

dell’umido calore.

Le stelle fremono

nel cielo,

e noi, abbandonati corpi

contorti

e silenziosi

ora dormiamo,

respirando piano.

Abbracciando il silenzio.

Respira anche la notte.

IL MIO CUORE

un cuore con le ali

un cuore con le ali

Il mio cuore fa quel che vuole,

non ha regole

non ha padroni ,

raccoglie solo emozioni.

Il mio cuore è come un fiore ,

che sboccia quando vuole ,

non ha stagioni ,

non ha primavere ,

non c’è pioggia che lo bagna ,

chiude gli occhi e sogna.

Il mio cuore è una giostra di colori

di suoni ,di profumi ,

di sensazioni irrefrenabili.

Il mio cuore è pietra , roccia ,

per proteggersi dal dolore ,

apre gli occhi e sogna

dove sei amore?

Voci precedenti più vecchie

Categorie